Scambio termico

Scambiatori di calore a superficie raschiata

Soluzioni di processo

Soluzioni di recupero gas di scarico marittimi

Soluzioni di tutela ambientale

Soluzioni per la produzione di olio di semi

Soluzioni per la refrigerazione

Soluzioni per l'acqua di zavorra

Cerca all'interno di pagine e documenti

Are you looking for Spare Parts information?

Richiedi di essere contattato da Alfa Laval Italy

Perfavore selezione la tua nazione

Raffreddamento per la Rete

Internet è ormai diventata fondamentale per la vita moderna e i data center sono in forte crescita: Alfa Laval ha messo a punto una tecnologia innovativa per il raffreddamento delle sale server.

DATA 2017-08-25 AUTORE ULF WIMAN FOTO PETTER LÖNEGÅRD (illustration)

La crescente diffusione dei dispositivi mobili ha fatto salire alle stelle l'uso di Internet che oggi raggiunge livelli mai visti con le persone che portano con sé la Rete ovunque. Comunichiamo e ci colleghiamo mediante i social media, guardiamo film e ascoltiamo musica online, eseguiamo le operazioni bancarie e archiviamo le nostre foto nel cloud. Troviamo così in ogni parte del mondo data center di tutte le dimensioni con server che generano molto calore e richiedono quindi molta energia per essere raffreddati. 

Le soluzioni di raffreddamento, come le unità CRAC e Kyoto, devono però fronteggiare sfide in zone ad alta temperatura e situazioni con picchi e cadute della domanda energetica, che influenzano la loro efficacia ed efficienza. Alfa Laval e il partner olandese Boersema Installatie Adviseurs hanno messo a punto una soluzione per sale server inconsueta, la ventilazione e bassa velocità, che risolve molte di queste sfide e contribuisce a mantenere la Rete sempre fresca.

   

  • Consumi di energia estremamente bassi: fino al 35-40% inferiori rispetto alla tecnologia convenzionale.
  • Notevole riduzione dei costi operativi
  • Nessuna apparecchiatura di raffreddamento a pavimento offre un ambiente di lavoro migliore.
  • Implementazione più facile del free-cooling.
  • Nessun hotspot causato dall'alta velocità dell'aria.
  • 2.160 foto vengono caricate su Instagram
  • 9.300 messaggi vengono pubblicati su Twitter
  • 49.000 ricerche vengono eseguite su Google
  • 102.000 video vengono guardati su YouTube
  • 1,4 miliardi di persone sono attive su Facebook
  • 115 miliardi di e-mail vengono inviate.

Alfa Laval Arctigo LSV (ventilazione a bassa velocità)

  • I raffreddatori di aria Alfa Laval Arctigo LSV sono progettati specificamente per il raffreddamento delle sale server.
  • Sono caratterizzati da bassa velocità della ventola, bassa velocità dell'aria e minime differenze di pressione lungo il percorso del flusso d'aria.
  •  Il sistema LSV può usare direttamente l'aria esterna, riducendo ulteriormente i costi operativi.
  • Alfa Laval fornisce anche gran parte delle apparecchiature a monte per i sistemi di raffreddamento del data center, inclusi pompe e scambiatori di calore.

Alfa Laval Arctigo LSV

 

Il movimento d'aria a bassa velocità è l'ampia sezione trasversale rendono molto efficiente il trasferimento del calore. Dopo un intero anno di studi, siamo riusciti a sviluppare algoritmi di sterzata che accrescono ulteriormente la temperatura sul lato dell'acqua del refrigeratore d'aria. Questo aggiunge la sostenibilità all'affidabilità, durata ed efficienza energetica.” 
KEES BOERSEMA, BOERSEMA INSTALLATIE ADVISEURS
Con LSV, otteniamo una pressione normale nell'intera stanza, producendo comunque la quantità di aria richiesta. Non dobbiamo preoccuparci per nulla della pressione, e questo è un modo di pensare del tutto nuovo.”
MATS CARSELID, 
RESPONSABILE GLOBALE DELLE SOLUZIONI DI RAFFREDDAMENTO PER DATA CENTER DI ALFA LAVAL