Lavorazione delle ossa | Alfa Laval

Lavorazione delle ossa

Le ossa vengono utilizzate come materiale di base per la produzione di gelatine e grassi animali destinati al consumo umano o semplicemente di grasso tecnico e farine di carne e ossa per gli alimenti per animali. I sistemi Centribone di Alfa Laval offrono la possibilità di lavorare in modo estremamente versatile ed efficace le ossa animali grezze mediante un processo continuo di rendering a umido che utilizza fino al 30% di energia in meno rispetto al rendering a secco.

Bones processing 640x360

Gli impianti Centribone di Alfa Laval consentono di lavorare i sottoprodotti della carne con il massimo dell'efficienza e della versatilità. Con il processo continuo di rendering a umido, è possibile trattare qualsiasi materiale grezzo, dai tessuti grassi ai migliori scarti ossei per gelatina.

Il processo a bassa temperatura prevede una lavorazione completamente al chiuso, particolarmente adatta a prodotti commestibili, ingredienti per cibo per animali o grasso tecnico di qualità da utilizzare come combustibile.

Le potenzialità del sistema Centribone allo stato attuale consentono alle aziende impegnate nei processi di lavorazione di guardare a segmenti più redditizi per quanto riguarda il mercato dei prodotti finali. Per far sì che la qualità dei prodotti finali sia la migliore, l'impatto termico durante la lavorazione deve essere il più basso possibile. La rapidità e l'accuratezza delle fasi di riscaldamento e lavorazione nel sistema Centribone assicurano la produzione di grassi di alta qualità, dal colore eccezionale, senza aumento di acidi grassi e con valori di ossidazione minimi.

La tecnologia Centribone è particolarmente indicata per lavorare prodotti destinati al consumo umano o all'impiego nel cibo per animali, visto che i ridotti tempi di lavorazione del sistema Centribone preservano il valore nutrizionale e la funzionalità delle proteine.

Il processo continuo del sistema Centribone garantisce l'uniformità della qualità della lavorazione. I produttori ne beneficiano a livello di facilità operativa ed i clienti ne apprezzano la differenza in termini di qualità.

Pianificazione della produzione flessibile

Grazie alla riduzione dei tempi di avvio e di arresto, il sistema Centribone non solo rende più flessibile la produzione, ma garantisce un tempo maggiore per programmare la produzione. Ad esempio, in caso di necessità, un impianto Centribone consente di eseguire, l'uno di seguito all'altro, cicli di lavorazione di diversi materiali grezzi, come tessuti grassi ed ossa. La produttività risulta migliorata, sia per i grandi che per i piccoli operatori.

Processo di riscaldamento rapido

Il materiale trattato viene alimentato nel riscaldatore del sistema Centribone dove ha luogo la fase di riscaldamento mediante iniezione di vapore vivo direttamente nel prodotto. Questa iniezione viene eseguita attraverso degli ugelli appositamente ottimizzati per il trasferimento di energia al prodotto nel più breve tempo possibile, in modo che il riscaldamento sia rapidissimo. Il prodotto viene convogliato, per mezzo di una coclea a velocità variabile, nelle due zone riscaldanti del riscaldatore. Il tempo in cui il prodotto rimane nel riscaldatore RMH può quindi essere limitato ad appena cinque minuti.

L'accurato controllo della doppia temperatura e della velocità assicura il riscaldamento rapido a 65°C per prevenire la scomposizione enzimatica e batteriologica del prodotto. La fase successiva prevede un tempo di permanenza controllato in cui il prodotto viene scaldato da 65 a 90°C. Temperatura e tempi effettivi dipendono dalla specifica materia prima da trattare in quel determinato momento.

Riduzione del consumo energetico

Con Centribone, il consumo energetico viene ridotto di circa il 30% rispetto ai metodi di rendering a secco. Ciò dipende dal fatto che decanter e separatore eliminano meccanicamente la maggior parte dell'acqua di processo consentendo l'utilizzo di altri sistemi di evaporazione altamente efficienti per l'eliminazione della maggior parte dell'acqua. E, contrariamente a quanto accade con i processi tradizionali, il sistema Centribone diventa più economico da usare quando aumenta il contenuto d'acqua delle materie prime.

Configurazioni e produzioni flessibili

Gli impianti Centribone possono lavorare numerose materie prime per più tipi di produzione che vanno 3 in su. Grazie al suo design razionale e compatto, un impianto Centribone richiede poco spazio. Può quindi essere facilmente collocato all'interno di edifici esistenti.

Attrezzature aggiuntive

I sistemi Centribone possono ovviamente essere forniti come impianti completi che includono:

  • Sistema a doppio decanter che riduce il grasso residuo nel prodotto di circa il 50%
  • Sistemi di evaporazione AlfaVap che utilizzano calore di scarto, ricompressione termica del vapore o ricompressione meccanica del vapore
  • Una serie di appropriati sistemi di essiccatura
  • Selezione delle ossa da gelatina
  • Raffreddamento della farina con controllo dell'umidità mediante sistemi Alfa Laval Kathabar come protezione dalla post-contaminazione batterica
  • Sistema di macinatura