News | Alfa Laval

NovaMarineCarrier si affida ad Alfa Laval per la fornitura di sistemi di trattamento dell’acqua di zavorra.

Milano, 9 Febbraio 2018 – NovaMarineCarrier, azienda leader nel management di navi commerciali, sceglie Alfa Laval e annuncia l’inizio di una collaborazione per la fornitura di sistemi di trattamento dell'acqua di zavorra.

NovaMarineCarrier si affida ad Alfa Laval per la fornitura di impianti per l’intera flotta in gestione, costituita attualmente da 34 unità. Le navi verranno equipaggiate con l’innovativo sistema PureBallast 3.1. Il prodotto, sviluppato da Alfa Laval, risponde appieno alle direttive imposte dalla Convenzione Internazionale IMO, entrata definitivamente in vigore lo scorso 7 Settembre, inclusa la normativa appena revisionata MEPC.279(70) [2016 G8]. Il PureBallast 3.1 ha inoltre ottenuto il Type Approval della USCG per il controllo e la gestione dell'acqua di zavorra e dei sedimenti delle navi nel Dicembre 2016.

“Intervenire su strutture ed impianti esistenti e navi in esercizio è certamente molto piu complesso di un progetto di nuova costruzione integrale. Persino nel caso di navi molto simili tra loro possono esserci differenze significative che influiscono su  design e installazione”  ha commentato il Dot. Francesco Costagliola, Technical Manager NovaShipTech. “Alfa Laval PureBallast 3.1 ha una struttura compatta e altamente flessibile che facilita l’installazione in uno spazio preesistente. Alfa Laval, soprattutto, ha le competenze sul campo e procedure operative collaudate per adattarlo a qualunque nave. Abbiamo preso in considerazione diversi sistemi per il trattamento dell'acqua di zavorra, e alla fine la scelta è ricaduta su Alfa Laval proprio per le dimensioni compatte del prodotto, i costi operativi e la possibilità di avere un servizio globale, chiaramente molto importante per noi: se ci dovessero essere problematiche di qualunque genere, sappiamo che Alfa Laval le risolverà".

La fiducia da parte di NovaShipTech e l’apprezzamento del lavoro fin qui realizzato a bordo delle loro navi è per noi motivo di grande soddisfazione” ha commentato Sergio Hike, Amministratore Delegato della Regione Adriatica (Italia, Grecia e Israele) “il PureBallast 3.1 si conferma un prodotto all’avanguardia e decisamente flessibile, perfettamente in linea con le direttive in ambito di tutela ambientale”.