Getting to Zero Coalition

Alfa Laval aderisce alla Getting to Zero Coalition, certificando il proprio impegno verso la produzione di navi a zero emissioni.

Alfa Laval aderisce alla Getting to Zero Coalition, uno sforzo coordinato per combattere i cambiamenti climatici introducendo navi a zero emissioni entro il 2030. Alfa Laval è impegnata a raggiungere questo obiettivo vitale, che è la chiave per decarbonizzare l'industria navale globale e raggiungere Obiettivo dell'Organizzazione marittima internazionale (IMO) di ridurre le emissioni di gas serra legate alle navi di almeno il 50% entro il 2050.

Monza 28 gennaio 2020 – Alfa Laval annuncia la propria adesione alla Getting to Zero Coalition, presentata il 23 settembre 2019 al vertice delle Nazioni Unite per l'azione sul clima a New York, è un'iniziativa del Global Maritime Forum, del World Economic Forum e di Friends of Ocean Action. Composta da oltre 100 organizzazioni e sostenuta da 14 governi, la coalizione guiderà lo sviluppo delle tecnologie necessarie per combattere i cambiamenti climatici.

 

"Fermare i cambiamenti climatici non è solo la più grande sfida della nostra generazione, ma anche un impegno verso le generazioni che seguiranno", afferma Sameer Kalra, Presidente della Divisione Marine di Alfa Laval. “Proprio come le attività marittime interessano tutto il mondo, anche a livello aziendale dobbiamo collaborare con tutti gli operatori del settore per affrontare il problema globale delle emissioni di gas serra. Insieme possiamo – e vogliamo – aprire la strada a un cambiamento positivo”.

 

L'obiettivo di avere navi a zero emissioni entro il 2030 è ambizioso, ma anche di cruciale importanza in una prospettiva più ampia. Per ridurre drasticamente le emissioni di gas serra saranno necessarie navi a zero emissioni tecnicamente fattibili e commercialmente praticabili. Tuttavia, poiché le navi hanno una ciclo di vita di almeno 20 anni, queste devono iniziare a entrare nelle flotte di tutto il mondo entro il 2030 per ottenere una riduzione del 50% entro il 2050. Allo stesso modo, dovrà essere disponibile un'infrastruttura scalabile per approvvigionare le navi con fonti di energia prive di carbonio”.

"Le esigenze sono sfidanti, ma chiare", afferma Kalra. “Alfa Laval ha una lunga storia di collaborazione con altri attori nell'affrontare sfide apparentemente insormontabili, anche quando si tratta di ambiente. Questa sfida non farà eccezione. Attraverso la coalizione Getting to Zero, lavoreremo con partner conosciuti e nuovi, portando la nostra esperienza, il nostro ampio portfolio di tecnologie per il settore marittimo e le nostre importanti risorse di ricerca e sviluppo. Questo per noi è un impegno chiaro che perseguiremo con determinazione".

Per ulteriori informazioni sulla coalizione e sui suoi obiettivi, visitare
www.globalmaritimeforum.org/getting-to-zero-coalition

Getting to Zero Coalition.png