Opportunità di carriera - indipendentemente dal genere

La discriminazione contro le donne comprende tutti gli ambiti della vita, dalla salute e nutrizione alla scuola, all'occupazione e alla politica. Tuttavia, ci sono molti buoni esempi che dimostrano che il cambiamento è possibile.

DATA 2019-05-22 AUTORE Cari Simmons & Ulf Wiman FOTO Marcos Romano & Maurizio Camagna

Le donne sono regolarmente discriminate in tutte le industrie del mondo. La parità di retribuzione per pari lavoro e pari opportunità di carriera è ancora lontana. Ma, anche se il progresso è terribilmente lento e ci sono contraccolpi, ci sono anche raggi di speranza.

Nel paronama aziendale, un numero crescente di aziende sta vedendo che la diversità e le pari opportunità - e non solo per quanto riguarda il genere - sono positive dal punto di vista sociale ed etico, ma creano anche un ambiente di lavoro dinamico che promuove la creatività e il pensiero innovativo. E la crescita del business.

La visione di Alfa Laval è quella di creare un ambiente di lavoro inclusivo in cui la diversità sia essenziale per raggiungere gli obiettivi aziendali. Un'iniziativa aziendale proattiva riguarda l'attrazione, lo sviluppo e la crescita delle donne manager.

Manager senior e junior
Penny Peng, Senior Manager, Service Division, Cina e Sara Billo, Product Group Quality & Safety Manager, Alonte, Italia. sono due manager Alfa Laval  che hanno fatto il loro percorso di successo. Stanno ispirando modelli di ruolo, dimostrando che è possibile essere una donna e un manager di alto livello nel settore manifatturiero.

Quando Penny si laureò all'università come studentessa di ingegneria nel 1992, la Cina si stava aprendo al mondo. Molte compagnie internazionali vennero in Cina e fondarono filiali. "I giovani cinesi, come me," dice Penny, "erano desiderosi di apprendere le competenze e le tecnologie avanzate di gestione di queste società internazionali. Sono entrata a far parte della Divisione Marina di Alfa Laval subito dopo la mia laurea. "

Sara ha deciso di lavorare per Alfa Laval perché è una nota e solida compagnia internazionale con una buona reputazione. Voleva continuare a sviluppare le sue conoscenze e competenze nell'area HSE e trovarsi in un importante sito produttivo. "Ho una laurea in ingegneria chimica e un master in sistemi di gestione della salute, della sicurezza e dell'ambiente, e quando ho iniziato a lavorare con Alfa Laval nel 2004, mi sono sentita così fortunata ad avere la possibilità di lavorare in un'area che mi piaceva veramente.

La chiave del successo
Guardando indietro sulle loro carriere, Penny e Sara sono d'accordo sul fatto che una cultura aziendale aperta e basata sul feedback è stata cruciale per il loro successo. Il supporto, l'orientamento e il coaching da parte dei manager e il tutoraggio sono essenziali per aumentare la fiducia in se stessi e per intraprendere la giusta direzione. Alla domanda sui fattori personali di successo, Penny dice: "Per me, è importante essere calmi, coerenti, non mollare mai e cogliere le opportunità di formazione".

SARA dice: "La mia conoscenza specifica e approfondita nel campo della Qualità, Salute, Sicurezza e Ambiente, supportata da energia, passione e una forte volontà di migliorare i processi e guidare i cambiamenti culturali".

Non commettere errori,  richiede parecchio duro lavoro, e ci saranno sempre ostacoli sulla strada del successo. Sara afferma che per lei è stata un'esperienza particolarmente stimolante il passaggio da unna dimensione di sito produttivo a dimensione di gruppo prodotti con la responsabilità derivante dal lavorare con team e organizzazioni multiculturali con diverse maturità e strutture. Questo periodo è conciso con una completa riorganizzazione in Alfa Laval.

"Il mio manager mi ha aiutato a capire le ragioni sottostanti e concentrarsi sugli obiettivi con la stessa energia e impegno", afferma. "Dimostrare che ero in grado di accettare e guidare il cambiamento è stato molto apprezzato . Di conseguenza, ho visto il mio ruolo confermato e potenziato ".

PENNY, una grande sfida è stata una crisi del titanio in Cina che ha significato la rinegoziazione di tutti i prezzi dei contratti con i cantieri navali. "Poi c'è stata la crisi finanziaria del 2008, quando gli ordini sono stati annullati". "In queste situazioni, tutto dipende dal team che lavora insieme e dalla ricerca di soluzioni per raggiungere una situazione vantaggiosa per tutti, insieme ai nostri clienti".

Carriera in Alfa Laval
Uno degli obiettivi strategici delle pari opportunità di Alfa Laval è quello di ridurre il divario tra la proporzione di dirigenti di sesso femminile e la proporzione di dipendenti di sesso femminile. Ma cosa ci vuole per diventare un leader in Alfa Laval?

"Devi mostrare direzione, assumerti la responsabilità ed essere disposto a fare sacrifici, in modo che i membri del tuo team si fidino di te e siano disposti ad andare oltre con te", risponde Penny.

Sara sottolinea "la capacità di influenzare e guidare il cambiamento, con una forte attenzione al raggiungimento degli obiettivi e avendo sempre in mente la soddisfazione del cliente e l'impegno delle persone".

Avendo percorso una lunga strada da sole, Sara e Penny possono dare consigli alle donne che hanno appena intrapreso la loro carriera o che vogliono diventare manager. La raccomandazione di Sara è di lavorare sempre con standard elevati, concentrandosi sui punti di forza e creando una solida rete all'interno dell'organizzazione. "È inoltre fondamentale ottenere energia e supporto dalla famiglia per rimanere stabili e concentrati sugli obiettivi", afferma.

Penny è d'accordo: "Il sostegno dei membri della famiglia è molto importante. Sii coraggioso e caparbio e non temere per il futuro. "

IN BRIEF: SARA BILLO

Product Group Quality & Safety Manager, Alonte, Italy. Responsabile anche del coordinamento e standardizzazione dei processi di qualità, salute, sicurezza e ambiente (QHSE) per i siti di altri paesi. Ha iniziato presso Alfa Laval nel 2004, applicando le sue competenze in materia di salute, sicurezza e ambiente (HSE) in un momento in cui poche aziende stavano investendo risorse nei sistemi di gestione HSE.

IN BRIEF: PENNY PENG

Senior manager, Service Division, Shanghai, China. Venticinque anni fa, è stata la prima donna di Alfa Laval in Cina a vendere attrezzature per l'industria della Marina ai cantieri navali cinesi. Penny non solo ha introdotto nuovi prodotti e tecnologie nei cantieri navali, ma ha anche attraversato un divario culturale e di genere.

We make a difference. Wanna join?

È vero. In realtà facciamo la differenza. Le nostre innovazioni contribuiscono per ridurre le emissioni di CO2 in Russia per assicurarsi che i pomodori possano crescere nel deserto dell'Australia, aumentando l'uso di energia solare e pompando in sicurezza petrolio da navi affondate.

Unendoti a Alfa Laval lavorerai per uno scopo chiaro ed elevato: migliorare le condizioni quotidiane delle persone.

Info carriera in Alfa Laval

Seguici su  Follow Alfa Laval on Facebook  Follow Alfa Laval on LinkedIn

Alfa Laval contribuisce agli obiettivi globali

Le Nazioni Unite hanno adottato 17 obiettivi di sviluppo sostenibile per il 2030, noti come obiettivi globali, che i leader mondiali si sono impegnati a raggiungere. Ora tocca alle aziende come la nostra portarci lì.

Scopri come il business principale di Alfa Laval contribuisce agli Obiettivi Globali

Leggi qui la Here nr. 36 per i nostri clienti

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (OSS) definiscono la visione a cui l'umanità ha bisogno di adoperarsi, ora tocca a imprese come la nostra portarci lì. Leggi come noi e i nostri clienti facciamo la differenza.

Here No 36 versione sfogliabile

Here No 36 versione scaricabile

"La mia capacità di accettare e guidare il cambiamento è stata molto apprezzata. Di conseguenza, ho visto il mio ruolo confermato e potenziato".

Sara Billo, Group Quality & Safety Manager, Alfa Laval Italy

"Devi mostrare la rotta, assumerti le responsabilità ed essere disposto a fare sacrifici, in modo che i membri del tuo team si fidino di te e siano disposti ad andare oltre con te"

Penny Peng, Senior manager Service, Alfa Laval China