Beer DeAL | Alfa Laval

Beer DeAL

Dealcoholize all beer and fermented low-alcohol drink types in the same plant with the self-contained, fully-automated Alfa Laval Lowal dealcoholization system. Processing at low temperature preserves the natural flavour of the beer and prevents deterioration of the taste of the beer despite of the dealcoholization process. The result is a higher quality low alcohol or non-alcoholic beer and more energy efficient production.

Lowal 640x360

Dealcoholization the practical and cost-effective way

  • Dealcoholization process with low oxygen pick up
  • Four standard sizes with up to 168 spiral membranes in three loops
  • The same plant can handle all types of beer, including cloudy wheat beers and dark beers
  • Capacities between 300 and 1,000 hl/day of dealcoholized beer with final alcohol concentration of <0.5% alcohol by volume
  • All piping and equipment in contact with the product or cleaning liquids are of sanitary-level design

This standardized spiral membrane filtration system for dealcoholization is a plug-in unit for batch operation. We’ve developed it specifically for dealcoholizing beer or other low-alcohol fermented products in a practical, cost-effective way. It’s skid-mounted for simple installation and is easily extendable to grow with your production. It’s equipped with a Cleaning-in-Place (CIP) system and automated cleaning procedures that ensure low maintenance and replacement costs of the dealcoholization process.

.

Birra leggera o senza alcol

Il sistema utilizza membrane a spirale a osmosi inversa in una configurazione altamente igienica e include quattro operazioni:

  • Pre-concentrazione
  • Diafiltrazione
  • Regolazione dell'alcol
  • Post trattamento

Ognuna di queste fasi avviene a temperature massime di 10-20 °C (50-68 °F), ottenendo una birra analcolica di alta qualità il cui aroma non è influenzato dal riscaldamento.

Le membrane separano la birra di alimentazione in due flussi. Il flusso di permeato, costituito da acqua e alcol, passa attraverso le membrane. Il flusso di retentato, costituito da proteine ​​concentrate, composti aromatici e di colori, non lo fa e può essere ricondotto al serbatoio della birra.

La birra originale contenuta nel relativo serbatoio viene pompata nell'unità di dealcolizzazione. Due pompe di alimentazione portano quindi la pressione a 35 bar. A questo punto, la birra viene introdotta nel primo ciclo in cui una pompa la fa circolare sulle membrane. Il retentato del primo ciclo continua fino al secondo ciclo e viene fatto ricircolare sulle membrane nel secondo ciclo.

Il retentato del secondo ciclo ritorna nel serbatoio della birra tramite una valvola di rilascio della pressione. Il permeato di tutti i cicli viene raccolto e portato a uno scarico o conservato per il lavaggio con acqua nel ciclo CIP successivo.

La birra nel modulo a membrana viene fatta fluire parallelamente alla superficie della membrana consentendo di mantenere pulite le membrane (flusso tangenziale). A causa della pressione statica di 30-35 bar, le molecole piccole, ad esempio di acqua e alcol, vengono pressate, mentre quelle più grandi, come proteine, composti aromatici e di colore, vengono fermate. Questi composti rimangono nel retentato. Questi sono i principi che stanno alla base della preparazione della birra analcolica.

Fase 1: pre-concentrazione

Questa fase riduce il volume della birra di alimentazione. Dopo aver attraversato i moduli a membrana, la birra di alimentazione viene fatta ricircolare sul serbatoio in lotti. Il permeato viene rimosso mentre il retentato ritorna nel serbatoio della birra finché non viene raggiunta la riduzione del volume desiderata.

Fase 2: processo di diafiltrazione

Questa fase comporta il lavaggio dell'alcol mediante diafiltrazione. In linea di principio è simile alla fase di pre-concentrazione, ma viene aggiunta l'acqua di diafiltrazione. La fase di diafiltrazione riduce il contenuto alcolico fino al valore desiderato per la birra finale a bassa gradazione alcolica.

Fase 3: regolazione dell'alcol

Dopo la diafiltrazione, la birra viene regolata ulteriormente aggiungendo acqua disaerata nel serbatoio in lotti. Ciò consente di ottenere l'alcol finale desiderato e di estrarre il contenuto per una birra a bassa gradazione alcolica o non alcolica e per perfezionare il sapore. La quantità di acqua disaerata aggiunta è normalmente uguale alla quantità di permeato nella prima fase.

Fase 4: post-trattamento

Per garantire alla birra dealcolizzata le sue caratteristiche speciali è possibile regolare i livelli di CO2, il colore o il sapore.

Questa soluzione di dealcolizzazione fa parte di una vasta gamma di tecnologie a membrana

La filtrazione a membrana per eliminare l'alcol dalla birra completa la gamma delle altre tecnologie di separazione offerte da Alfa Laval e ci consente di poter sempre offrirti la soluzione ideale per il tuo processo particolare. Utilizzando la filtrazione a membrana da sola o in combinazione con la nostra gamma di centrifughe, decantatori o evaporatori, puoi regolare la produzione per soddisfare le esigenze dei clienti attuali e futuri.

.

Come possiamo aiutarti?

Queste informazioni vengono archiviate e trattate secondo l'informativa sulla privacy di Alfa Lavalo secondo la nostra informativa sulla privacy.