Settori energetico e navale | Alfa Laval

enery marine sepinnovator hero

Settori energetico e navale

Alfa Laval fornisce da decenni ai settori navale ed energetico una tecnologia di separazione leader nel settore. Le nostre innovazioni garantiscono prestazioni ottimali e risparmi energetici, con un ridotto impatto ambientale per supportare la sostenibilità e garantire la conformità alle normative. Il risultato totale è l'ottimizzazione per darti il massimo delle prestazioni e dell'affidabilità.


.

Settore energetico

Studio di un cliente: Alfa Laval

L'unità produttiva di Alfa Laval di Eskilstuna migliora l'efficienza di 40 macchine per la lavorazione dei metalli mediante la pulizia dei fluidi da taglio. I fluidi vengono puliti in modo efficiente mediante un separatore in un sistema chiuso integrato.

Studio di un cliente: Outokumpu

Outokumpu, leader mondiale nell'acciaio inossidabile, è stato in grado di ottimizzare l'efficienza produttiva riducendo al contempo la sua impronta di carbonio mediante una gamma di apparecchiature Alfa Laval. Il nuovo modo di lavorare si traduce anche in una quantità inferiore di materiale di scarto e in una migliore qualità dei prodotti finali.

Alfa Laval Explore digital tool

Explore Alfa Laval: un nuovo strumento online

Alfa Laval lancia un nuovo strumento online destinato alle industrie di processo che devono affrontare le sfide della separazione e desiderano migliorare le proprie prestazioni. Explore Alfa Laval visualizza e prevede rapidamente le prestazioni di separazione.

Approdondimento

L’emulsione come lubrorefrigerante

Cosa è l’emulsione nel settore industriale? L’emulsione è semplicemente una miscelazione di due fluidi che si legano chimicamente. Nelle lavorazioni mecchine, l’emulsione a base acqua ha negli anni viene sempre più utilizzate sopratutto nelle macchine utensili di asportazione truciolo e rettifica, quali: Torni, Fresatrici, Foratrici, Maschiatrici, Alesatrici, Trapani, Centri di lavoro, Rettifiche (in tondo e tangenziali).

Come è composta? Il lubrificante per metalworking miscibile viene diluito in acqua (con un miscelatore) a concentrazioni che variano mediamente dal 5% al 8% in asportazione truciolo, e dal 3% al 5% in rettifica

Quali sono i vantaggi? Non è un fluido pericoloso, ha una alta capacità di scambio termico e non ha una temperatura di innesco/scoppo/infiammabilità

Tipiche problematiche che gli utilizzatori possono incontrare:

  • Schiuma
  • Corrosione
  • Cattivo Odore
  • Film nero in superficie ( olio libero non miscelato)
  • Pulire l’impianto

D: Quali sono le cause della formazione di SCHIUMA e come posso controllarla?

Tutti i prodotti possono potenzialmente portare a formare la schiuma, ma la ragione principale per la formazione di schiuma eccessiva è l’acqua dolce. L’ acqua dolce è un’ acqua che ha una concentrazione di carbonato di calcio che è inferiore a 100 ppm. Misurare la durezza dell’acqua per essere sicuri, e utilizzare l’acqua con una durezza di 150 ppm, quando possibile, per ridurre al minimo la formazione di schiuma. (Attenzione se si utilizza solo acqua osmotizzata, l’acqua di rete tendenzialmente è la soluzione ottimale).

Altre ragioni che possono portare alla formazione di schiuma  includono una cattiva progettazione del sistema, la contaminazione da agenti esterni , sistemi di filtrazione molto fini inferiori a 20 micron, la cavitazione della pompa e l’applicazione ad alta pressione del refrigerante.

Per controllare la schiuma, verificare che la concentrazione del fluido da taglio sia la più bassa che viene  raccomandata per tale applicazione. Ad esempio  le seguenti concentrazioni sono considerate normali:

le operazioni di taglio – 5%
operazioni di rettifica – 3%

Se non si è sicuri, iniziare con un’ alta concentrazione ( ad esempio 8-10%)  e quindi abbassare la concentrazione gradualmente fino a raggiungere quella ottimale.

Ogni impianto come vedete ha tante variabili e solo vivendolo si riesce a capire come e dove intervenire per sistemare i problemi.

Richiedi un dimensionamento

Qual è il fluido da pulire?
C'è emulsione?
C'è acqua?
Quanti solidi sono presenti nel fluido in percentuale?

D: Quali sono le cause della CORROSIONE?

Le principali cause della corrosione sono:

  • una concentrazione olio a bassa inferiore al 3%
  • attività batterica alta
  • basso valore pH inferiore a 8
  • la scarsa qualità dell’acqua – una durezza superiore a 600 ppm o una concentrazione di cloruro superiore a 100 ppm.

I cloruri spesso aumentano durante il periodo estivo perchè le temperature di processo aumentano ed ovviamente l’acqua, anche se miscelata, tende ad evaporetare aumentando il valori di TDS ( solidi disciolti) e quindi anche i cloruri.

D: Quali sono le cause che portano ad avere CATTIVO ODORE  e come posso impedirlo?

I cattivi odori sono causati dai batteri; per evitare che il fluido da taglio lubrorefrigerante inizi ad avere cattivo odore, seguire queste semplici istruzioni:

  • Mantenere la concentrazione ai valore consigliato
  • Controllare il pH, mantenendolo sopra 8.5
  • Rimuovere l’olio galleggiante sulla superficie ( di solito costituito in prevalenza dall’olio delle guide di scorrimento e da eventuali oli protettivi con cui si è precedentemente protetto il pezzo tra una lavorazione e quella successiva ). L’olio in sospensione non fa respirare l’emulsione e favorisce , specie in estate, la formazione di colone batteriche, l’unico modo è evitare la formazione del film d’olio, altrimenti bisogna svuotare l’impianto e ripristinarlo con nuova emulsione.

D: Cosa è lo strato nero che si vede in superficie e come faccio ad eliminaro?

Lo strato nero superficiale non è altro che olio libero non miscelato.

L’olio libero è costituito dall’olio delle guide e dagli olii usati per ricoprire i pezzi prima delle lavorazioni. Questo olio normalmente è ricco di microtruccioli che vanno ad intasare le linee di lubrificazione.

Altro problema generato da questo olio è il fumo che si genera durante le lavorazioni meccaniche: l’olio libero evapora e va ad intasere i filtri di aspirazione, se presenti.

D: Perché ho bisogno di pulire il sistema prima di cambiare il mio fluido?

Pulizia del sistema è fondamentale per ottimizzare le prestazioni a lungo termine delle apparecchiature, in quanto contribuisce a:

  • Pulire la vasca della macchina in modo efficace
  • Uccidere i batteri che provocano le infezioni fungine, riducendo l’odore
  • Massimizzare la vita del fluido da taglio
  • Creare un ambiente di lavoro pulito e  più piacevole per l’operatore stesso
  • Maggiore capicità visiva
  • Massimizzare la vita utile degli utensili e delle macchine con riduzione dei tempi morti di produzione

D: come si pulisce il sistema?

Abbiamo due possibilità:

Un sistema che lavora in dialisi e che mantiene pulito il tank di deposito del fluido lubrorefrigerante

limitarsi a scaricare e pulire la vasca della  macchina

Questo secondo metodo non è tendenzialmente la scelta ottimale, perchè: i batteri sono molto piccoli e non possono essere rimossi o uccisi con questo metodo. Inoltre, l’aggiunta di refrigerante fresco in una vasca pulita male non massimizzare la durata del refrigerante. Il pulviscolo solido (le cui dimensioni sono inferiori ai 15 micron) permane nella macchina.

L’approccio migliore invece è quello di tenere sempre pulita la emulsione e ciclicamente fare una pulizia completa di tutta la macchina ( piping lubrificazione etc...) al fine di avere una postazione di lavoro sempre ottimale e perfomante.

 

 


.

Settore navale

Trattamento dell'olio lubrificante Alfa Laval

L'olio di lubrificazione costituisce una parte essenziale dell'operatività della nave e svolge un ruolo importante nell'efficienza del motore e nella durata complessiva del motore. Più si è in grado di mantenere pulito l'olio lubrificante, meglio è per il motore. Una pulizia efficace implica una minore frequenza di sostituzione dell'olio e dunque un risparmio di tempo e denaro a lungo termine. Alfa Laval è in grado di offrire la soluzione ottimale per garantire che il tuo olio lubrificante rimanga più pulito e duri più a lungo, contribuendo ad assicurarti che il motore rimanga protetto.

Protezione del motore con i separatori Alfa Laval

I carburanti rappresentano il costo operativo più grande di una nave, e una gestione professionale del carburante è essenziale per evitare guasti gravi. Ascolta gli esperti del settore navale su come la tecnologia di separazione Alfa Laval aiuta a ridurre i costi e ad attenuare i rischi in mare.

PureNOx Alfa Laval: trattamento dell'acqua EGR con una differenza

L'EGR è sempre stato semplice, compatto ed economico, ma con i recenti sviluppi di PureNOx, questi vantaggi sono ancora maggiori. I sistemi PureNOx sono ora ottimizzati in base al livello di zolfo del carburante: basso tenore di zolfo (LS) o alto tenore di zolfo (HS).

PureBilge Alfa Laval: trattamento delle acque di sentina per condizioni reali

PureBilge Alfa Laval è un sistema di separazione centrifuga dell'acqua oleosa (OWS) ad alta velocità che pulisce grandi volumi. Le sue prestazioni di separazione superiori derivano dall'ingresso a spirale brevettato XLrator, che impedisce la divisione delle goccioline di olio e la formazione di emulsioni aggiuntive.

Centrifuga autopulente Alfa Laval (scarico totale)

La centrifugazione dell'olio lubrificante consente di eliminare i rifiuti senza la necessità di acquistare materiali monouso come le cartucce del filtro. In tal modo, la pulizia dell'olio lubrificante è più conveniente, economica ed eco-compatibile.

Centrifuga a tenuta di solidi Alfa Laval

La centrifugazione dell'olio lubrificante utilizza una forza centrifuga 5.000 volte più forte della gravità per separare particelle di diversa densità e reindirizza continuamente l'olio pulito nel processo. L'acqua viene rilasciata, mentre i solidi contaminanti vengono immagazzinati separatamente. Se i tuoi processi producono basse quantità di rifiuti solidi, in genere puoi rimuoverli manualmente. Quantità maggiori di rifiuti vengono pulite automaticamente. La centrifugazione dell'olio lubrificante può inoltre gestire grandi volumi di pulizia e un afflusso temporaneo elevato di acqua.

Olio lubrificante più pulito e di più lunga durata con il separatore MIB 503 Alfa Laval

A bordo del Prins Maurits, un peschereccio olandese, l'ingegnere capo Auke van Slooten ha raddoppiato la durata prevista dell'olio lubrificante del suo motore principale, risparmiando 1.400 litri di olio l'anno e quasi due ore di pulizia alla settimana utilizzando un separatore MIB 503 Alfa Laval.

Dove nascono i separatori Alfa Laval

Fai una visita virtuale alla fabbrica di Alfa Laval a Eskilstuna, Svezia. In questa struttura, decenni di esperienza si combinano con l'automazione di fascia alta per offrirti separatori di grandi dimensioni per applicazioni energetiche, alimentari e idriche, biotecnologiche e farmaceutiche.

Fornitura di ricambi in tutto il mondo

Dal centro di distribuzione di Alfa Laval a Tumba, spediamo pezzi di ricambio a clienti in tutto il mondo. Sono disponibili 15.000 componenti in magazzino per consegne rapide, 24 ore su 24. Ti forniamo ciò di cui necessiti, ogni volta che ne hai bisogno.


Scopri le nostre innovazioni

Vuoi saperne di più sulle nostre innovazioni nella tecnologia di separazione? Fai clic sul link sottostante. Alfa Laval ha inventato il primo separatore a dischi e ha aperto la strada allo sviluppo della tecnologia delle centrifughe per oltre un secolo. Siamo lieti di condividere con te la competenza che abbiamo acquisito lungo il percorso. Visita la nostra knowledge base su Separator Innovator per saperne di più sui progressi nella separazione e sui passi che Alfa Laval sta compiendo per continuare a rivoluzionare la tecnologia.

Separator Innovator 640x360