Alfa Laval - Serie Y

Serie Y

Le centrifughe decanter Alfa Laval della serie Y sono progettate per produrre un risparmio operativo nella catena di produzione dell’olio d’oliva, in particolare nei processi bifase.

Olive-oil Y 640x360

decanter olio d'oliva bifase serie Y

 

Caratteristiche di progettazione e vantaggi

I decanter presentano un design specifico per i processi bifase. La geometria del trasportatore offre prestazioni ottimali grazie alle seguenti caratteristiche:

  • la zona di alimentazione delicata “Esbjerg”, con design aperto, in grado di offrire risultati eccezionali in termini di prestazioni e resistenza all’usura
  • trasportatori speciali per la migrazione dell’olio verso l’uscita dei liquidi, in grado di ottimizzare la produzione e la chiarificazione dell’olio evitando ogni disturbo
  • design del trasportatore studiato per migliorare il trasporto dei solidi e la separazione dei liquidi
  • lamine al carburo di tungsteno sul trasportatore nei modelli Alfa Laval Y9 e Alfa Laval Y10. Optional di Alfa Laval Y8. Protezione antiusura speciale ed esclusiva in grado di ridurre significativamente i costi di manutenzione del trasportatore.

Il controllo elettronico della velocità del trasportatore (velocità differenziale) consente di regolare il tempo di permanenza e impostarlo in funzione del livello di chiarificazione dell’olio desiderato. Il controllo elettronico della velocità differenziale viene attivato da un variatore di frequenza (VFD) direttamente collegato all’esclusivo riduttore a trasmissione diretta di Alfa Laval. Questa nuova configurazione consente di ridurre i consumi energetici e l’usura a seguito dell'utilizzo della trasmissione.

L’intero processo prevede l'uso di acciaio inossidabile di alta qualità, presente anche negli involucri per facilitare le operazioni id apertura, manutenzione e pulizia.

I decanter sono infine dotati di un sistema elettronico di protezione da sovraccarico.

Come funziona:

Principio di funzionamento

La separazione avviene nel tamburo cilindrico orizzontale dotato di un trasportatore a coclea. La forza centrifuga provoca sedimentazione immediata dei solidi umidi sulla parete del tamburo. Il trasportatore ruota nella stessa direzione del tamburo, ma ad una velocità diversa, e convoglia i solidi umidi verso lo scarico dell’estremità conica. Poiché è più leggero, l'olio fluisce all'interno, ed i solidi umidi sono spostati verso il perimetro esterno. La separazione avviene lungo l'intera lunghezza della parte cilindrica del tamburo. Le fasi liquide passano alla loro uscita attraverso un filtro vibrante e e sono poi scaricati in serbatoi di raccolta.