Iso-Mix External Drive (IMXD)

Iso-Mix External Drive (IMXD) di Alfa Laval è un sistema rivoluzionario che consente l'automazione e il potenziamento delle tecniche di luppolatura a freddo per volumi di birra superiori (da 100 a oltre 5000 hl). Il dispositivo IMXD, semplice e compatto, si integra con qualsiasi sistema di introduzione del luppolo. Neutralizza l'eccessiva estrazione di composti aromatici, riduce la perdita di prodotto e consente un efficiente utilizzo dei dispositivi CIP. Il sistema è inoltre in grado di ottimizzare i processi di fermentazione, maturazione e crash cooling.

阿法拉伐 Iso-Mix 外置驱动器(IMXD)-Alfa Laval Iso-Mix External Drive (IMXD)

Luppolatura a freddo efficiente senza eccessivo assorbimento di ossigeno

  • Tempi di residenza lunghi indicano dispersione ed estrazione molto rapide degli aromi del luppolo
  • Ridotta perdita di prodotto durante la luppolatura a freddo poiché il luppolo viene rimosso mediante centrifugazione
  • Potenziale ridotto per il collegamento di filtri e linee di processo poiché l'omogeneizzazione del luppolo evita sedimentazione e blocchi
  • Risparmio sui costi attraverso l'efficiente utilizzo del luppolo grazie all'efficace dispersione ed estrazione del luppolo nell'intero volume della birra
  • Impedisce il travaso del luppolo dalla centrifuga

IMXD consente di eseguire un processo di luppolatura a freddo della birra in grado di ridurre i tempi di residenza, la perdita di prodotto e le problematiche di processo. Altri potenziali vantaggi offerti dalle apparecchiature di luppolatura a freddo IMXD includono la riduzione o l'eliminazione dei problemi di processo generalmente associati alla luppolatura a freddo, ad esempio i blocchi delle linee, degli scambiatori di calore e di altre apparecchiature che possono causare arresti costosi.

.

Funzionamento

Il sistema Iso-Mix External Drive (IMXD) è una versione speciale del sistema di luppolatura a freddo di fascia bassa Iso-Mix che consente di ridurre il tempo di persistenza del luppolo da giorni a ore. È particolarmente adatto per l'utilizzo nel processo di luppolatura a freddo della birra in serbatoi di fermentazione medio-grandi.

Il miscelatore IMXD è azionato da un motore esterno collegato a un albero interno. Di conseguenza, in assenza di un contatto tra il fluido circolante e gli ingranaggi del miscelatore, il sistema è in grado di gestire elevate concentrazioni di materiale solido, ad esempio le particelle di luppolo, nel fluido circolante.

Il miscelatore IMXD è posizionato piuttosto in basso nel serbatoio, in genere all'interno della sezione conica. Questo consente l'azionamento del miscelatore mentre il serbatoio viene riempito e svuotato. Per la luppolatura a freddo, questa configurazione consente al miscelatore di mantenere il luppolo in sospensione omogenea durante il trasferimento dal serbatoio alla centrifugazione a valle. In questo modo, è possibile mantenere un carico costante nella centrifuga e ottenere come risultato livelli ottimali di efficienza e prestazioni nella fase di separazione.

Grazie all'elevata tolleranza alle particelle circolanti, inclusi i granuli interi, il sistema di luppolatura a freddo IMXD offre la massima flessibilità nella scelta del luppolo da introdurre nel fermentatore. Ad esempio, i granuli di luppolo possono essere pre-impastati in un piccolo serbatoio con concentrazioni solide elevate e dosati nel circuito di circolazione mediante una pompa volumetrica positiva. In alternativa, è possibile soffiare i granuli di luppolo direttamente nel fermentatore con anidride carbonica.

Il sistema di luppolatura a freddo IMXD può essere anche utilizzato per ottimizzare i processi di fermentazione e raffreddamento, poiché è in grado di mantenere il lievito in sospensione durante la fermentazione. In questo modo, si crea un contatto ottimale tra il lievito e gli zuccheri fermentabili, che impedisce al lievito di depositarsi nel cono durante la fermentazione. I vantaggi tipici sono tempi di processo ridotti, minore variazione dei tempi di processo e un utilizzo migliore e più omogeneo dell'estratto. Il livello di miglioramento dipenderà dai ceppi di lievito e dalle condizioni di processo impiegati per ogni singola birra o formulazione.

Il sistema Iso-Mix/IMXD consente anche di mantenere o addirittura migliorare l'integrità e la viability del lievito. Qualsiasi ulteriore stress da taglio è più che compensato dalla riduzione dello stress del lievito, dal momento che il lievito rimane in sospensione durante l'intera fase di fermentazione. In questo modo si evita che lo stress del lievito sia associato alla sedimentazione nel cono, che altrimenti può determinare la morte dei nutrienti del lievito. La diminuzione dello stress del lievito può essere osservata nella ridotta produzione di SO2 e acetaldeide (entrambi noti sottoprodotti associati allo stress del lievito).

.

Scopri di più sulle tecniche di luppolatura a freddo di IMXD

Per ulteriori informazioni su efficienza, praticità e dettagli tecnici del sistema di luppolatura a freddo Iso-Mix External Drive di Alfa Laval, è possibile scaricare il volantino.

slavutich-brewery-case 640x360
.

Come possiamo aiutarti?

Alfa Laval non offre un approccio unico al processo di luppolatura a freddo. Pertanto, prima di dare consigli, vogliamo ascoltare il tuo racconto e parlare con te dei tuoi obiettivi, delle tue ambizioni e dei tuoi bisogni, in particolare per quanto riguarda il processo di luppolatura a freddo e in generale il tuo birrificio. Per contattarci, compila questo modulo:

Queste informazioni vengono archiviate e trattate secondo l'informativa sulla privacy di Alfa Lavalo secondo la nostra informativa sulla privacy.

.
commercial brewing tank farm 1920x480
commercial brewing tank farm 640x360

Birra commerciale

Marchi esclusivi

Tecnologie di produzione che aumentano la resa, consumano meno acqua ed energia, riducono gli sprechi e creano birre straordinarie

Craft brewers 1920x480
Solutions for Craft brewers 640x360

Birra artigianale

Condividete la vostra passione

Dalla nostra esperienza unita alla vostra energia può nascere la migliore birra artigianale. Identificate le potenziali sfide nel percorso verso la produzione di birra artigianale