Sistemi di sbiancamento | Alfa Laval

Sistemi di sbiancamento

La rimozione di pigmenti e altre impurità da grassi e oli grezzi garantisce l'aspetto, la qualità e la stabilità dei prodotti derivanti dall'olio raffinato. Nel tuo impianto per la raffinazione dell'olio alimentare puoi avvalerti di sistemi di decolorazione personalizzati a umido, a secco o a due fasi. L'affidabilità è un segno distintivo dei nostri sistemi di decolorazione grazie a ricerca e sviluppo continui. Ottieni un'elevata produttività e beneficia di un costo totale di proprietà ridotto grazie alla tecnologia avanzata e a soluzioni personalizzate supportate da un servizio globale.

Bleaching systems

Migliora la qualità, la stabilità e l'aspetto degli oli alimentari grazie ai nostri sistemi di decolorazione

  • Ampia gamma di sistemi di decolorazione resistenti e affidabili per la lavorazione degli oli alimentari
  • Elevata qualità dell'olio grazie a sistemi di decolorazione completi dotati dei componenti principali di Alfa Laval
  • Massima resa in olio e consumi ridotti al minimo
  • Facilità d'uso e manutenzione agevole grazie a dosaggio e controllo automatizzati

Le sfide coinvolte nella rimozione degli inquinanti tossici ci hanno mostrato i chiari vantaggi derivanti dal confronto con esperti che sono realmente in piena sintonia con le nostre esigenze". - Niels Jørgen Eriksen, direttore di produzione di Fiskernes Fiskeindustri.
Non solo ci hanno fornito attrezzature altamente efficienti, ma hanno anche suggerito come poterle sfruttare al massimo". - Andrey Nepochatov, responsabile dell'impianto di estrazione dell'olio di Prikolotnoye.

.

Applicazioni 

Bio oil production 640x360

Come funziona:

.

Come funziona la decolorazione nella raffinazione dell'olio

I moderni processi di decolorazione dell'olio rimuovono un'ampia gamma di impurità, inclusi vari pigmenti. Per la rimozione sono necessari processi avanzati che utilizzano combinazioni di diversi agenti decoloranti per legare impurità specifiche, che vengono successivamente filtrate con gli agenti decoloranti. Una decolorazione efficiente consente di rimuovere pigmenti come:

  • Carotenoidi e clorofilla
  • Prodotti di ossidazione attraverso la decomposizione e la parziale rimozione
  • Contaminanti come saponi e tracce di metalli
  • Tracce di fosfatidi
  • Idrocarburi policiclici aromatici
  • Altri inquinanti

Per garantire che il prodotto sia commercialmente valido, è necessario rimuovere queste sostanze poiché possono influenzare negativamente la qualità e la stabilità del prodotto finale e influire sulle prestazioni dei processi successivi come i fosfatidi per acqua bidistillata (DDW).

Il processo di decolorazione dell'olio

In genere, la decolorazione è un processo nel corso del quale l'olio viene miscelato con il decolorante, fase a cui segue la separazione mediante filtri. Nella fase di saturazione, i filtri passano alla rigenerazione mentre i filtri freschi assumono il compito di filtrazione. I filtri saturi contengono argilla (un decolorante) che ha ancora un certo potere decolorante. La tecnica che consiste nel far passare l'olio di alimentazione attraverso un filtro saturo prima di mescolarlo con argilla fresca viene chiamata pre-filtrazione. Grazie a questa tecnica è possibile ridurre il consumo di argilla. Tuttavia, la pre-filtrazione può essere effettuata solamente con oli dissecati, pertanto non è sempre possibile utilizzare questa opzione.

Decolorazione a due fasi di grassi e oli alimentari

L'utilizzo di una tecnica di decolorazione a due fasi, come la miscelazione dell'olio con agenti differenti in condizioni differenti (come temperatura e umidità), spesso ottimizza il processo di decolorazione, consentendo l'estrazione più profonda di componenti come la clorofilla. La decolorazione a due fasi consta in genere di due stadi di filtrazione, che garantiscono il miglior risultato per oli delicati aventi il colore di qualità minima e/o la massima purezza (come l'olio di cocco o di vinacciolo). Per ottimizzare i costi di investimento, è possibile utilizzare la decolorazione in due fasi con la filtrazione in una sola fase, che consente un notevole risparmio di argilla decolorante per processi come la lavorazione dell'olio di palma o di colza.

I decoloranti generalmente utilizzati includono:

  • Terre decoloranti naturali, particolarmente utili nel trattamento dei grassi animali, anche se presentano un effetto decolorante limitato
  • Terre decoloranti attivate con acido, ampiamente utilizzate per rimuovere tutti i tipi di impurità
  • Carbone attivo per la rimozione degli idrocarburi poliaromatici e di un'ampia gamma di inquinanti specifici
  • Silice amorfa sintetica, utilizzata principalmente nella decolorazione a umido con particolare attenzione alla rimozione selettiva di fosfatidi, tracce di metalli e saponi